martedì 29 gennaio 2013

IL SEGRETO E' LA VITA

Nel corso del 2012 ho avuto la fortuna di poter leggere moltissimi libri, alcuni mi sono piaciuti e altri meno.  "Il segreto è la vita" di Alessandro Cevenini è sicuramente tra quelli che hanno lasciato il segno. Ho comprato questo libro, un giorno, per caso, mentre cercavo di "perdere un pò di tempo", andando in cerca di tesori nascosti in una libreria di Milano. Dopo circa un'oretta che mi guardavo attorno, il mio sguardo è caduto sulla copertina di questo libro. Curioso di sapere di che si trattasse, e chi fosse l'autore, mi sono avvicinato e ho cominciato a leggere l'incipit. Terminata la decima pagina, senza essermi accorto del tempo che passava,  ho deciso di dirigermi alla cassa e di portare il mio "ritrovamento" a casa. 
Tre, sono le ore che ho impiegato per leggerlo. Impossibile terminare la lettura. Una storia talmente coinvolgente da non poter staccare gli occhi dalle pagine.
Alessandro al rientro da un viaggio sul Mar Rosso, inizia a non sentirsi bene e ad accusare sintomi simili ad un'influenza. Una volta tornato a Milano nel suo appartamento chiama la madre che si precipita da lui. Assieme, si recano nell'ospedale più vicino e dove gli verranno fatti dei test per capire l'origine del suo malessere. Leucemia, questo è quello che viene riscontrato ad Alessandro. Un pugno in faccia. Da quel momento tutto cambia, la sua vita, le sue priorità e quelle di tutte le persone che lo circondano. 

Con incredibile forza e grazie all'aiuto dei suoi affetti più cari, Alex riesce a trasformare un'esperienza così buia in un faro, una luce che possa aiutare chi è nelle sue stesse condizioni e che si è perso nella paura e nella solitudine. Alex si impegna e cerca di studiare la sua nemica , chiede aiuto. In molti rispondono al suo appello  , e da questo nasce un progetto che ancora oggi funziona "Beat-Leukemia". 
Una storia che può ispirarci, farci cambiare e riflettere sull'importanza di aiutare chi ne ha veramente bisogno. Un libro che vi farà emozionare più volte ( o per lo meno così è successo a me). Una storia vera che doveva essere raccontata, perchè la vita è piena di sorprese, belle e brutte, dobbiamo solo imparare a riflettere e a capire qual'è la cosa giusta da fare.
Non sapevo quasi nulla della Leucemia prima di leggere questo libro. Ora la cosa non è cambiata più di tanto,  ma ho avuto la possibilità di vivere, solo marginalmente, la battaglia per cercare di sconfiggerla assieme ad Alessandro nelle pagine di questo libro. Sono sicuro che anche voi, come me, dopo aver letto l'ultima pagina e dopo aver chiuso il libro, avrete la sensazione di avere un amico in più, Alessandro.
Grazie Alex

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...