martedì 19 febbraio 2013

WULF DORN, "FOLLIA PROFONDA"


Ho conosciuto quest'autore tramite il mio video-sito preferito, Booksweb.tv, dove c'è una splendida intervista di Alessandra Casella ( un mito ) all'autore in questione, Wulf Dorn. 

Quest'autore tedesco nasce nel 1969, vive a Ulm con la moglie e il suo amato gatto. Il suo primo successo editoriale, suo romanzo d'esordio "La Psichiatra", esce nel 2009 edito dalla famosa casa editrice tedesca Heyne. Un successo incredibile sin dal secondo giorno d'uscita del romanzo. L'italiana Corbaccio è la prima a vedere in Dorn le qualità e ne acquista i diritti di traduzione. Il libro è uscito poi nel settembre del 2010 nel nostro paese. 
Il suo secondo romanzo "Il Superstite" uscito nel 2011, sempre grazie alla Corbaccio, non delude certo le aspettative e, per quanto mi riguarda, supera se stesso in bravura e capacità di creare la supense perfetta durante la sua lettura. 
Ho da pochissimo terminato di leggere il suo terzo romanzo "Follia Profonda" e mi è piaciuto tantissimo. I suoi libri si possono definire puro intrattenimento. Tutte le sue storie sono avvolte dal mistero che scaturisce dalla pazzia calcolatrice dei suoi personaggi. 

Jan lavora come dottore nella clinica psichiatrica di Fahlenberg. Luogo, questo, nato dalla fantasia di questo talentuoso scrittore, dove tutte le sue storie hanno avuto il loro svolgimento. Un giorno riceve un mazzo di rose da una ammiratrice segreta, o così pensa Jan inizialmente. Un giornalista chiede di incontrarlo per chiedere il suo parere professionale, senza specificare di cosa si trattasse. Un omicidio, un'inquietante disegno trovato sul parabrezza della sua auto, portano il protagonista di questa storia a ritenersi in serio pericolo. Una stalker comincia a terrorizzarlo irrompendo nella sua vita e nella vita delle persone che lo circondano.

Un'altro protagonista è il parroco di Fahlenberg. Un giorno, nel confessionale della chiesa di questa piccola cittadina, entra una donna e gli confessa di aver ucciso e che potrà succedere ancora. L'apparizione di questa figura femminile inquietante, svela alcuni misteri accaduti nei giorni precedenti il fatto. Ed è proprio così che Felix Thanner, questo il nome del prete, inizia a svolgere alcune indagini, muovendosi con molta cautela dovuta alla paura. Jan e Felix sono i personaggi chiave di tutto il romanzo. Le loro vite, all'interno della storia, sembrano viaggiare in modo parallelo, senza mai incontrarsi o senza mai trovare un punto che li possa far interagire, pur essendo legati sin dalle prime pagine da un mistero. La bravura di Wulf Dorn è di riuscire in 422 pagine a mantenere la tensione in ognuna di loro, non ci sono punti morti in tutto il romanzo. Tutti gli accadimenti descritti, con incredibili doti linguistiche, portano il lettore a vivere le emozioni del protagonista, lasciandovi senza fiato sino all'epilogo.
Un argomento, quello dello STALKING, che Wulf Dorn aveva già toccato nei suoi precedenti romanzi di successo. Follia Profonda tocca proprio la parte più estrema e perversa di questo "fenomeno".
Ognuna delle quattro parti che compongono il romanzo, sono sapientemente introdotte da frasi estrapolate da tre canzoni e da un romanzo. Inizialmente mi ero domandato la loro utilità, ma leggendo il libro ho capito il perché. Solo leggendo il romanzo attentamente fino alla fine si potrà avere un quadro più completo del lavoro di questo talentuoso maestro del thriller. Un consiglio che vi posso dare è di leggere gli altri suoi lavori, non   rimarrete delusi!

EDITORE: Corbaccio
PAGINE: 422
PREZZO (online): Amazon, 14,96€ brossura e 12,99€ in formato kindle / LaFeltrinelli  €14,96 / IBS €14,96

Vi ricordo che i prezzi da me riportati sono aggiornati al giorno d'uscita del post!



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...