giovedì 28 marzo 2013

BLOGGING: I PRIMI PASSI!

In questi giorni il mio piccolo blog compie ben due mesi, pensate! C'è da festeggiare? beh, io direi di si. So benissimo che solitamente i festeggiamenti delle varie ricorrenze, in stile "anniversario", si dovrebbero fare dal compimento del primo anno in avanti ma, visto le energie spese, devo proprio dire che si può anche fare uno strappo alla regola. Quando ho iniziato con il primo layout, colori da decidere, template da usare, pagine da creare, il mio primo post, ho capito subito che non era una passeggiata come molti mi avevano descritto.
Ricordo ancora quando ho visto alcuni video sulla creazione di un BLOG. Mi sono subito detto, sarà semplicissimo. Quanto si sbaglia, vero? Non è un errore quando si dice che non bisogna mai giudicare le cose a priori.
Lo "sforzo" (che poi si è rivelato puro divertimento) maggiore non è stato la creazione del blog in se ma, piuttosto, la raccolta di idee e tutto il tempo passato su internet per capire, controllare, prendere spunto, raccogliere l'infinita quantità di materiale presente in rete, raggruppare, tutto per poi creare anche solo pochissimi gadgets o widgets utili al completamento della pagina del blog. Questo poi senza distrarsi dal vero scopo di un blog: creare post(s), comunicare, raccontare quel che si ha da dire sull'argomento! Anche questo, non semplicissimo come possa sembrare. Infatti, mentre si scrive un post bisogna sì pensare a quel che si scrive, ma anche a chi lo leggerà, in che formato, in quale luogo e quindi, riuscire ad adattare il tutto alle varie situazioni. Le conseguenze di tutto questo possono riferirsi alla lunghezza, linguaggio, interruzioni di immagini, link utili alla comprensione del testo (non sempre facili da reperire) ecc...
Sono sicuro che solo chi di voi abbia un blog (quante risate vi starete facendo in questo momento...), possa capire bene quel che sto dicendo! Così spero, perché se no vuol dire che sono io l'imbranato! Il che, ora che ci penso bene, non sia poi così tanto difficile...auch! ;-)
La cosa che ho trovato ancora più sorprendente è proprio la community che si forma attorno all'universo dei blog(s). Il web si è rivelato un luogo dove conoscere e scambiare idee con persone interessantissime e molto propense a condividere le proprie esperienze e la propria conoscenza. Questo è uno degli insegnamenti che vorrò fare mio e tenerlo custodito per tutto il tempo che passerò in rete, la condivisione di ciò che si è appreso senza necessariamente pensare di essere i primi della classe. In uno dei blog che guardo più spesso, non solo per le informazione sui libri che fornisce ma, anche per le sue dinamiche tecniche, ho trovato moltissimi consigli utili riguardo al "fare blogging" che, gentilmente, la creatrice fornisce a tutti coloro che si affacciano a questo nuovo mondo. La cosa che mi ha colpito di più è stata questa frase, rivelatrice di una verità schietta e assoluta: "ricorda che il tuo successo non dev'essere la conseguenza dell'insuccesso di qualcun'altro: fare blogging non è una competizione!" -Kristi- ("The Story Siren"); la traduzione è la mia!
Volete sapere una cosa? beh, a me tutto questo esalta moltissimo e ne sono entusiasta. Ogni piccolo ostacolo incontrato rafforza in me la passione per quel piccolo mondo che si riesce a creare con un blog. Un punto d'incontro dove parlare e comunicare la passione per i libri e per la scrittura in generale. 
Questo viaggio è appena iniziato per me e già sto imparando molto senza, a volte, rendermene veramente conto. Non oso immaginare da qui ad un anno quante cose in più che avrò la possibilità di capire e conoscere, spero che la mia mente sarà così capiente da poterle contenere tutte! Per questa ragione vi invito a mandarmi il più alto numero di commenti possibili, in modo da capire dove si può migliorare, ma anche dove si sta facendo bene...

Buone Letture a tutti voi! 

Simone

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...