mercoledì 21 agosto 2013

NOVITA' LIBRI NERI POZZA LETTURE PER SETTEMBRE!




Piccolo aggiornamento per il mese di settembre. Per quanto mi riguarda il mese piu' bello dell'anno, il giorno del mio compleanno cade verso la fine quindi... ;-) Per molti altri, invece, segna la fine delle vacanze e quindi il ritorno alla vita di tutti i giorni. Tutto diventa piu' frenetico, la scuola che ricomincia, il caldo afoso diminuisce, il freddo che si avvicina... Io non dispero, l'autunno e' la stagione che preferisco rispetto alle altre. Ho sempre ritenuto questa la stagione che porta la maggior parte dei cambiamenti e tantissime novita'. Diciamoci la verita', l'estate piace a tutti ma secondo il mio parere, e' una stagione che invoglia alla pigrizia e all'ozio. Voi mi direte: e trovi questo un fattore negativo? No di certo, vi rispondo subito, ma sono sicuro che a lungo stanca un po'. Specialmente per le persone come me che amano essere sempre in movimento e avere sempre qualche cosa da fare e qualche posto dove andare. A livello editoriale poi e' un mese in fermento! Finite le letture cosiddette "estive" ci si potra' immergere in un mare di romanzi, tenuti pronti al fresco, per non essere rovinati dalla tipica calura estiva. Così, nel mese più vacanziero di tutti, le case editrici annunciano le loro novità. Neri Pozza è una delle mie preferite e ho ricevuto da loro una mail che elencava i nuovo romanzi in uscita. Quindi, per chi di voi non avesse ricevuto questo aggiornamento... eccomi qui ad informarvi, sperando che tra questi titoli potrete trovare qualcosa che vi possa piacere! Nella mail che ho ricevuto vi erano descritti altri libri ma, per ora, preferisco segnalarvi quelli che sicuramente leggero'. Se ne volete sapere di piu' e non vi volete accontentare dei tre che ho scelto, clikkate qui e verrete indirizzati alla pagina web ufficiale di questa stupenda casa editrice! Di seguito vi lascio le descrizioni cosi' come riportatemi dalla casa editrice nella newsletter, il che significa che non sono parole scritte da me!



In una fattoria sperduta tra gli Appalachi, la catena montuosa più antica degli Stati Uniti, Dellarobia Turnbow conduce la sua inquieta esistenza fatta di continui dissidi con i suoceri nella conduzione della casa e di un rapporto matrimoniale privo di ogni slancio e passione. Rimasta incinta a diciassette anni, ha sposato in nozze riparatrici il figlio imbelle di un allevatore di pecore. Dieci lunghi anni di vita coniugalele hanno lasciato soltanto il peso di un legame insopportabile, che si scioglie come neve al sole non appena compare al suo cospetto un ragazzo attraente e più giovane di lei. Spinta dal desiderio di imprimere una svolta alla sua esistenza, Dellarobia accetta di incontrare il ragazzo sul monte alle spalle della fattoria. In un mattino cupo e nuvoloso, si inoltra nella foresta e prende la strada per la montagna. Uscita dall'ombra del bosco, sul fianco di una collina, uno spettacolo sconvolgente si spalanca, tuttavia, davanti ai suoi occhi. Come in un film di fantascienza, la valle sembra un lago di fuoco. Gli abeti appaiono carichi di grumi luccicanti, i tronchi e le fronde, sinistramente mobili. Davanti a quella visione inquietante, Dellarobia ricava una sola verità: il Cielo non vuole che lei consumi il suo tradimento. In realtà, la collina è diventata la dimora di milioni di farfallemonarche, magnifiche farfalle arancioni capaci di volare per migliaia di chilometri verso i luoghi in cui svernare. Per Dellarobia, però, e per la piccola, religiosissima comunità rurale raccolta nelle fattorie ai piedi degli Appalachi, è il luogo di un miracolo, la sede di un oscuro presagio. Sarà soltanto con l'arrivo  nella comunità di  Ovid Byron, il carismatico e affascinante biologo che scorgerà nel fenomeno l'inquietante segno di uno sconvolgimento climatico, che Dellarobia scoprirà la verità. E il comportamento di volo che ha condotto le farfalle là dove non dovrebbero essere le apparirà una perfetta metafora della sua vita: la vita di una donna che non è al suo posto nel mondo ed è, tuttavia, incapace di spiccare il volo. Magnifico romanzo sulla modernità e la catastrofe climatica, sull'amore e il tradimento, sulle certezze della scienza e il sentimento religioso. La collina delle farfalle è uno dei più grandi bestseller dell'ultima stagione letteraria.
Autore: Barbara Kingslover
Pagine: 448
Euro: 18,00
Collana: I NARRATORI DELLE TAVOLE



Nel 1925, a Shanghai, nessuno si chiede perche un forestiero metta piede in citta. Si da semplicemente per scontato che abbia qualcosa da nascondere. A che cosa serve, infatti, un'enclave in cui non occorre esibire alcun visto o passaporto se non a offrire rifugio a diseredati, avventurieri e criminali d'ogni specie desiderosi di una vita nuova? Irene Blum non sfugge alla regola e, nel 1925, mette piede a Shanghai col suo bravo segreto da custodire gelosamente e celare a sguardi e orecchi indiscreti. Irene e' cresciuta girovagando  per le sale del museo brooke di Seattle, e ascoltando, come fosse una favola per bambini, la storia della civilta' Khmer. Sa tutto dei loro templi, delle loro ricchezze e della scomparsa improvvisa e inspiegabile del loro regno. In seguito a una serie di incredibili circostanze, e' venuta in possesso di una mappa della Cambogia e di un diario che risalgono alla meta' dell'ottocento. Nelle pagine del diario, un prete racconta di aver trovato un tempio degli Khmer al cui interno sono custoditi i 10 leggendari rotoli che narrano la storia e la fine della loro civilta'. Su incarico di Henry Simms, proprietario del museo ma anche suo mentore, Irene cerca di appurare la veridicita' di quella che potrebbe essere una delle piu' sensazionali scoperte archeologiche degli ultimi tempi. A Shanghai, tra spie e trafficanti d'armi e d'arte d'ogni specie, e a Saigon, su strade che trasudano oppio e afa, si inoltrera' in un passato dimenticato, fino al luogo in cui una scoperta ancora piu' importante di quella agognata verra' alla luce. 
Autore: Kim Fay
Pagine: 366
Euro: 17,00
Collana: I NARRATORI DELLE TAVOLE




http://www.neripozza.it/_files/libri/copertine/il_casale_02.jpg L'estate e' asfissiante nel Sud Italia, Francesco e' pigro e vorrebbe restare in citta', ma Giulia non sente ragioni e lo costringe a partire, per una settimana di vacanza, verso il casale di campagna di zia Ester. Stanno insieme solo da qualche mese e il loro rapporto e' ancora pieno di slancio, ma quando Giulia allunga i piedi nudi sul cruscotto e Francesco si accorge che ha gli alluci orribili, quasi deformi, e' come se il mondo gli crollasse addosso: prova una tale repulsione che perfino il pensiero di far sesso con le gli diventa impossibile. Da quel momento in poi, come un sassolino che rotola a valle fino a diventare una valanga, tutto cio' che a Francesco accade nel casale sembra la conseguenza disastrosa di quella deformita'. Come quando scopre che qualcuno si e' messo a sterminare le galline, o che la zia Ester ha una vita notturna segreta, o che dietro il dito mozzo di Mario, il custode, si nasconde forse un misfatto inconfessabile e, ancora, dietro i modi timorosi della domestica Clara, insieme alle aure di una donna schiavizzata si cela un insospettabile animo poetico. Francesco intuisce che al casale, celata da comportamenti rigorosi e aristocratici, si sta preparando una sciagura. Quando si rendera' conto di trovarsi al centro della scena in cui si scateneranno gli eventi, sra' gia' troppo tardi per tornare indietro: dovra' guardare dentro se stesso, riconoscendo l'abisso che si apre tra cio' che ha creduto di essere e cio' che e' realmente. Col suo stile che sa mescolare sapientemente i generi all'unico scopo di piegarli a soluzioni del tutto originali e inattese. Il casale ci racconta la deformita' nascosta dietro le apparenze piu' abbaglianti. Entriamo con l'autore e i suoi personaggi nella zona opaca dell'essere umano in cui le fantasie si fondono con le paure piu' recondite, e le passioni opposte - l'amore e l'odio, la violenza e la tenerezza - si mescolano come gli ingredienti di una zuppa, rivelandoci quanto siano  incontrollabili. 
Autore: Francesco Formaggi
Pagine: 304
Euro: 17,00
Collana: I NARRATORI DELLE TAVOLE,

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...