venerdì 11 ottobre 2013

Recensione: "IL SALE" di Jean-Baptiste Del Amo

Un piccolo paese francese sulle sponde del mare, Sète. Un nome che evoca poco per chi non vi è mai stato prima. Una famiglia a breve si incontrerà attorno ad un tavolo, proprio in questo luogo, per una cena che servirà ad unire i vari personaggi che Jean-Baptiste Del Amo ha creato dal genio della sua fantasia.
Louise, questo il nome della proprietaria di casa, è senza ombra di dubbio il personaggio che più mi è piaciuto in questo romanzo. Una donna forte, Louise, madre di tre figli e costretta a vivere una vita in completa devozione di un uomo prepotente e poco amorevole. Sempre pronta a prendersi le colpe delle infelicità dei figli, ormai grandi, e dei loro traumi infantili, senza mai mostrare loro le sue emozioni e le sue paure di donna e di madre.
L'amore che Louise mostra di aver avuto tutta la sua vita per i suoi figli è esattamente tanto quanto il rancore che quest'ultimi le riservano, per questo o quell'altro motivo. La madre, un capro espiatorio perfetto, l'elemento sul quale scagliare tutte le proprie frustrazioni, incolpandola di essere la causa della loro famiglia imperfetta. Una famiglia dalla quale hanno cercato di scappare, nascondendosi al loro passato che sembra averli segnati nel profondo e del quale non riescono a liberarsi.
Jonas, Amid e Fanny, si stanno dirigendo verso il mare, dove la salsedine farà bruciare le loro ferite, un giorno per ricordare il proprio passato, un viaggio nei ricordi della loro infanzia e, forse, anche nella nostra. Leggendo questo libro mi sono reso conto di quanto sia difficile riuscire a ricostruire i personaggi di una storia, renderli reali, un viaggio che lo scrittore deve percorrere all'interno della propria mente e trasferire il tutto sulle pagine bianche che si trova davanti. in "IL SALE" potrete sentire il profumo del mare e assaggiare la vita che ne dipende giorno per giorno.
Non è stata una lettura facile. Parole di un'intensità rara, sfrontate, che non si curano della forma ma regalano ai sentimenti dei personaggi la giustizia della potenza impalpabile dei sentimenti.
Questo giovane autore, che non conoscevo affatto, ha riscosso molto successo e molti consensi in Francia, e spero sinceramente che potrà accadere anche nel nostro paese. La casa editrice NEO. edizioni mi ha dato la possibilità di fare questa piacevole conoscenza. Un libro che vi consiglio di leggere e di non lasciarvelo scappare per nessun motivo. I miei complimenti alla casa editrice NEO. edizioni che ha portato questo talento nelle nostre librerie. 

Titolo: "Il Sale"
Autore: Jean-Baptiste Del Amo
Casa Editrice: NEO. edizioni
Pagine: 276
Prezzo:  EURO 13,60 presso inMondadori.it

2 commenti:

Carlo ha detto...

Ciao, innanzitutto complementi per la bella recensione. Come sai, il romanzo è piaciuto molto anche a me. E a Sète sono stato tanti (troppi) anni fa, proprio casualmente in occasione delle Giostre.. Ciao!

Simone ha detto...

grazie per i complimenti, troppo gentile! Veramente un bel romanzo...

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...