lunedì 3 febbraio 2014

"La strada verso casa" di Fabio Volo

Prima di iniziare a parlarvi di questo libro devo fare delle premesse. Fabio Volo mi piace molto, è simpatico, fa ridere e mi ricorda molto quegli amici che a scuola non potevano mancare, quei componenti dell'allegra "cumpa" che senza non si poteva stare. Per lo meno è il Fabio Volo che tutti conosciamo, il personaggio televisivo, intendo, uno dei volti del mitico inizio di MTV ( Italia ) che tutti abbiamo amato e del quale ho un pò di nostalgia. Il successo dei suoi libri è innegabile e a parer mio è anche dovuto a tutto quello che ho appena detto. A dirla proprio tutta, è anche innegabile che la formula che utilizza, attirando tutto questo pubblico nelle librerie, è una formula vincente e cioè: essere se stesso. Lo dimostra ancora una volta da una sua recente intervista alle Invasioni Barbariche della Bignardi.
Ogni libro di Volo mi ha dato l'idea, mentre li leggevo, di sentirlo parlare riga dopo riga. Questo significa che anche tante cazzate? non vengono risparmiate, insomma, nei suoi romanzi, il Volo nazionale, ci porta in parte indietro nel tempo e in un presente ancora più buffo che, ci appartenga o meno, piace.
Leggere è una cosa bellissima, apre la mente e ci rende più ricchi, un'azione che ci trasporta in luoghi dove non siamo mai stati, dove poter trovare ed essere noi stessi e dove nessuno può giudicare i nostri pensieri. Descriverei proprio così il rapporto che si crea tra gli scrittori dei nostri libri preferiti e i loro lettori, non credete? Fabio Volo spinge migliaia di persone in libreria a comprare i suoi libri e a leggerli! Insomma, trovo che sia stupendo. Fenomeno di massa o meno, homo-marketing o come lo si voglia definire, dico solo buon per lui che guadagna soldi e rende felice chi lo legge, anche solo fosse per un capitolo o paragrafo che sia. Molti dei suoi lettori, probabilmente, non metterebbero piede in libreria se non per comprare i suoi libri, non è un buon contributo alla lettura?

IL ROMANZO
La storia di Marco e Andrea, due fratelli che si credono pianeti diversi, appartenenti a galassie sconosciute ad entrambe. Questi due fratelli crescono con stili di vita talmente diversi che il tempo e lo spazio li porterà quasi a diventare stranieri l'uno per l'altro.
Marco, il più ribelle dei due, vive a Londra dove è co-proprietario di un ristorante, single e contento di esserlo. Andrea, invece, conduce una vita tranquilla che conduce negli stessi posti nei quali è cresciuto assieme alla moglie.
Una telefonata confusa del padre mette in allarme Marco che si trova costretto a chiamare il fratello in quanto più vicino geograficamente alla casa del genitore. In ospedale si trovano obbligati a confrontarsi e a trovare un timido dialogo per discutere dell'accaduto. Il ritorno di Marco a Milano porta il passato a galla e anche i suoi abitanti, come la sua ex... che già, per caso, aveva trovato a Londra, dove si trovava come "devota" consorte ad accompagnare il marito per impegni di lavoro. Questo è quello che ai suoi occhi appariva, ignaro di quello che da lì a poco il futuro gli avrebbe riservato. 
Un viaggio nei ricordi e nella rinascita del rapporto tra due fratelli, il dolore crescente per la figura paterna che, a causa della malattia, cambia il suo ruolo e diventa quella fragile creatura da accudire come lo erano stati loro da bambini. 
Devo ammettere che il finale di questo romanzo di Fabio Volo mi ha colto di sorpresa. La tenerezza e l'amore emergono come veri protagonisti di "la strada verso casa". Un segreto che lascia il lettore di sorpresa, attraverso il quale, Volo si addentra in una maturità che fino ad ora era rimasta nascosta rispetto ai suoi precedenti lavori. Una lettura che scorre, piacevole e che riesce ad intrattenere anche dove non ci sarebbe nulla da ridere. Mi è piaciuto molto l'approccio verso un momento difficile della vita come quello vissuto da questa famiglia, infatti Volo si mostra capace di un sorriso nel momento più buio della vita, portando la speranza della vita che deve continuare e completare il suo ciclo, che ci piaccia o meno. 

Titolo: "LA STRADA VERSO CASA"
Autore: Fabio Volo
Editore: Mondadori
Collana: Arcobaleno
Pagine: 315
Prezzo: €15,30 brossura e €9,99 in versione ebook su amazon e inMondadori

1 commento:

Axelle Bruci ha detto...

Questo libro mi è piaciuto molto, per lo stile di Volo a cui sono abituata, questo romanzo è senza dubbio il più profondo, ed azzarderei a dire maturo!

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...