mercoledì 26 marzo 2014

Il mercoledì del libro sconosciuto

Eccomi di ritorno da qualche giorno senza connessione internet. Giusto in tempo per parlarvi di un nuovo libro che spero di poter leggere molto presto. Dico questo perché so' che a breve dovrebbe fare centro nella mia casella della posta! 
Il titolo già di per se attira molto l'attenzione, in netto contrasto con la figura che mostra il famosissimo faccione, con tanto di bananone di Elvis, ma con corpo di bambino, in preda ad un momento di creatività. Diciamo che questa è la mia innocente descrizione della copertina. Ma di cosa parla il romanzo? Ma soprattutto chi è il suo autore? 

Titolo: "DIO SE LA CAVERA' "
Autore: Alan Poloni
Editore: NEO. Edizioni
Pagine: 280
Prezzo: inMondadori, LaFeltrinelli e Amazon (dove, però, al momento dice generalmente spedito in 1-3 settimane ma "regala", rendendole leggibili, le prime 10 pagine) troverete un prezzo di €12,75.

Sinossi

Nic e Dave sono amici. Nic è un ragazzino dislessico in perenne lotta con la scuola e le parole. Dave, fin dalla tenera età, è nutrito a pane e Wittgenstein. Lo Zio e Klaus - un avvocato in crisi d'identità e un dandy col fiuto degli affari - decidono di riaprire un cinema erotico nell'era del web sex. Augusto Loglio dà vita al primo franchising di collegi per dare una risposta alla disperazione dilagante di chi ha un figlio adoloscente. Antonio Timpano, scrittore in disgrazia, inscena il proprio suicidio per vedere se almeno da morto qualcuno gli dedicherà una pagina su Wikipidia.

Alan Poloni, al suo esordio letterario, costruisce na commedia della vita esilarante, dove storie e personaggi sono destinati a incontrarsi e avvilupparsi come rampicanti imprevedibili alla costante ricerca di luce. Pagine vivide e luminose su cosa significa andare incontro ai propri sogni o voltargli la faccia.


L'autore...
Alan Poloni è nato in provincia di Bergamo nel 1973. Insegnante di lettere, è tra i fondatori della "Martin Eden Experience", associazione che, per scuole e biblioteche, organizza lezioni e letture teatrali su classici e contemporanei. Ha scritto per il teatro lo spettacolo Ominidi 2.0, suo il documentario Vicini all'Inferno, un viaggio tra Belgio e Francia sulle tracce del nonno minatore e Rimbaud. Quando non è tra le "lettere, lavora la terra, produce miele e si prende cura del suo vigneto. 

Beh, che ne dite? A me sembra una storia originale e alquanto intrigante. Curioso di capire come i vari personaggi con le loro altrettante storie sono state intrecciate dall'autore. Scrittore che sembrerebbe avere moltissime qualità e, lasciatemelo dire, molto impegnato! 
Non appena leggerò il libro vi farò avere le mie impressioni a caldo e vi racconterò la storia con qualche dettaglio in più di quello che la casa editrice ci ha fornito. Prometto, no spoiler ma diciamo una visuale più completa del romanzo. 


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...