lunedì 17 marzo 2014

PRECIOUS and THE KID di Sapphire

La settimana scorsa sono andato a trovare un'amica che vedo abbastanza spesso al lavoro, ma con la quale, da tempo, non riuscivo a passare un po' di tempo a chiacchierare in santa pace. Serata disponibile per entrambi e così ci siamo finalmente riusciti. Arrivo da lei e, prima di uscire per andare al ristorante, mi consegna un piccolo sacchetto con all'interno dei libri e un DVD. Al momento non ho capito ma poi, vedendo di che libri si trattava, mi sono illuminato! Circa un anno fa le avevo prestato quei libri e, a causa degli impegni di entrambi, non hanno mai più fatto ritorno a casa! Cosa ancora più grave: me ne ero quasi scordato! Ecco perché sono leggermente restio a prestare libri in giro. Senza contare il fatto di essere gelosissimo dei libri che compro. 

Proprio di uno di quei libri e del DVD vi vorrei parlare oggi. Il DVD è il film in questione è PRECIOUS (trailer in ITA e in ENG), vincitore di diversi premi, tra i quali un Oscar a Mo'nique e un'interpretazione incredibile di Gabourey Sidibe, tratto dal romanzo "PUSH" (1996), scritto dall'autrice Sapphire e il suo seguito, "THE KID" (non ho ancora trovato questo libro in italiano) un libro altrettanto duro ma decisamente all'altezza del precedente. Dico così perchè solitamente i seguiti non sempre lasciano il lettore entusiasta della lettura. Beh, nel caso fossero passati troppi anni non vi resta che rinfrescarvi la memoria cliccando sui link che vi ho lasciato per vedere il trailer.

Precious è una ragazza che vive con la madre in un quartiere dove la parola degrado può essere vista solo come un complimento. E' sovrappeso, evidenti problemi di concentrazione ed una distorta idea di come la vita dev'essere vissuta. Giovane, forse troppo, è una delle parole che servono per descrivere questo personaggio, ma che non può essere usata se non dopo essere stata accostata a povertà ed ignoranza. Un abbinamento che sembrerebbe entrare in netto contrasto ma che purtroppo per molti non è altro che realtà.
La storia ha inizio, come potete vedere dal trailer, con il personaggio che mostra la sua età, sognando di diventare una star, di avere un bellissimo ragazzo che la ami, di essere al centro dell'attenzione, subito interrotto dalla rabbia e dalla violenza di una madre che sembra avere un rancore esagerato nei confronti della figlia. Un giorno Precious viene chiamata nell'ufficio del direttore della scuola per discutere della sua situazione: sedicenne e ancora in una classe molto inferiore rispetto ai suoi coetanei ed in stato interessante con il suo secondo bambino. Uno shock per il lettore, o spettatore nel caso vogliate vedere solo il film, in quanto fino a quel momento non c'è mai stata traccia di alcun bambino in casa. 
L'unico risultato possibile è essere espulsa dalla scuola, cosa che aggrava maggiormente la sua situazione. Le viene dato un numero da contattare, un nuovo progetto pensato per le persone in situazioni simili alla sua, un vago tentativo di fornire un'educazione a chi ne ha più bisogno. 
La situazione in casa precipita drasticamente. Precious viene usata dalla madre per riscuotere assegni famigliari che servono a portare quel poco in casa che riesce a soddisfare almeno la metà delle loro "necessità". Una più attenta assistente sociale, interpretata da una irriconoscibile e molto brava Mariah Carey, e un'insegnante che prende a cuore il suo caso, riusciranno ad allontanarla da quell'inferno che è l'ambiente casalingo, fornendole la speranza di poter ricominciare. 
Un libro bellissimo che consiglio a tutti, non facile da leggere per i suoi contenuti. Duro e crudele, in molti casi, ma vero dalla prima all'ultima parola. Sapphire ha portato alla luce il personaggio di Precious rendendolo finalmente visibile a chi, come il sottoscritto, ha ricevuto una sorte migliore. 
Sapphire
Non voglio raccontare troppo altrimenti vi rovinerei la lettura e la visione, se non anche la lettura, per chi ne fosse interessato, del seguito di questa storia. Al termine del libro mi ero talmento innamorato di questo personaggio che non mi capacitavo del fatto di non poter sapere più nulla a riguardo, sapere come l'autrice lo avesse inteso ed immaginato, non poteva finire così. L'unico spoiler che vi posso fare è che in "THE KID" mi sono arrabbiato molto con l'autrice per le decisioni prese sulla sorte di alcuni dei personaggi, ma ha saputo emozionarmi nuovamente attraverso la sua grandissima capacità di scrittura.
Lee Daniels, il regista,  è riuscito ad unire un cast incredibile per questo film: Mariah Carey , Lenny Kravitz, Mo'nique e Paula Patton, per non parlare della fantastica scoperta che è stata Gabourey Sidibe (presente anche nella serie TV "The big C").
Buon inizio di settimana a tutti! 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...