martedì 17 febbraio 2015

Alessia Gazzola e la sua Alice Allevi in una serie TV

Molto probabile che un numero esagerato di voi già sappia di questa notizia, io l'ho appena saputo e con questo post voglio spargere la voce in modo che nessuno si perda la novità.
Alessia Gazzola, bravissima scrittrice di successo, alzi la mano chi di voi non abbia letto almeno uno dei suoi libri, ha da pochi giorni in libreria un'altro romanzo che porta a termine le avventure della sua eroina.

Alice Allevi è il suo nome, specializzanda un po' pasticciona in medicina legale. Proprio a causa del suo essere distratta e sopra le righe, viene considerata dai suoi superiori non molto adatta a quella professione. Vita difficile quindi per Alice, la cui carriera lavorativa subisce un cambiamento l'attimo esatto in cui viene chiamata per fare un sopralluogo in un appartamento lussuoso della capitale. Lavoro di routine, qualcuno direbbe, ma non questa volta. Il cadavere che si ritroverà davanti, steso a terra in una pozza di sangue è qualcuno che lei conosceva.


Da quel momento i suoi lettori, tantissimi, sono stati rapiti dall'evolversi della storia, che è proseguita fino a raggiungere il suo ultimo capitolo della saga Allevi con "Una lunga estate crudele", uscito a fine gennaio scorso.

 Chi di voi non abbia letto almeno uno dei suoi libri alzi la mano! Io ho letto i primi due e mi sono piaciuti parecchio. Ho comprato "Sindrome da cuore sospeso" ma, ahimè, non ho ancora avuto tempo. 

Due parole sull'autrice che sfortunatamente non conosco personalmente: se digitate il suo nome su YouTube vedrete quanto carina, gentile e vera sia questa ragazza siciliana. Un vero medico legale che ha deciso di scrivere dei romanzi sfruttando proprio il suo lavoro e le varie situazioni, luoghi e personaggi tratti dalla vita reale. Come ha detto in molte sue interviste non c'è nulla di se stessa nel personaggio di Alice che, sempre per quanto dice lei, non ha nulla di autobiografico... immagino a parte lo stesso percorso lavorativo...


La sua scrittura segue un ritmo adatto allo stile TV che incastra, appassiona, crea dipendenza, attraverso molti dialoghi e persongggi più o meno divertenti che si alternano sulla scena. Infatti, a fare da spalla alla nostra sbadata protagonista ( che ho adorato ), ci sarà il suo responsabile belloccio Claudio, la sua coinquilina giapponese, Yukino, che sembra essere uscita direttamente da un manga e la nonna che le insegna come sfruttare i pettegolezzi di paese, fonti infinite di informazioni utilissime per risolvere un caso. 

Ogni libro un caso da risolvere. Ogni volta un'avventura diversa che vi porterà a girare quelle pagine in modo istericamente veloce, avidi di sapere cosa succederà da lì a poco. 
Libri che, come a volte capita, per fortuna, riescono ad avere un successo tale da essere poi opzionati per una possibile trasposizione televisiva. L'allieva, giustappunto, verrà trasformata in una serie televisiva, così sembrerebbe, non ne conosco ancora i dettagli, ma vi terrò informati il più possibile. Nel frattempo l'unica cosa che posso consigliarvi è di leggere questi romanzi e vedrete che non vi pentirete. Leggere fa bene e in questo post vi ho appena segnalato più di mille pagine di divertimento garantito. 
Se avete tempo e voglia poi, dopo aver letto il libro, vi consiglio un giochino sul sito della saga www.allieva.it


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...