mercoledì 1 luglio 2015

MATCH THE COVER! Mondadori & IED, creatività editoriale

Ecco qui a fianco una novità Mondadori in collaborazione con lo IED ( Istituto Europeo di Design ) di Milano. Mondadori ha chiesto di inventare nuove copertine che possano rispecchiare il libro in questione. I titoli non sono moltissimi ma, personalmente, la trovo un'idea geniale. Per gli amanti dei libri come il sottoscritto, è qualcosa da non lasciarsi sfuggire. 
Inoltre, visto che molti di questi libri non ho ancora avuto il piacere di averli letti, beh, direi un'occasione speciale.
Dunque la creatività che incontra l'editoria e vice versa, un abbinamento che vede diverse rappresentazioni d'arte prendere forma nello stesso spazio solido che solo un libro può occupare. 
Match the Cover è il nome della sfida che la famosa casa editrice di Segrate ha lanciato agli studenti di grafica e design dell'istituto. L'ha fatto in occasione dei 50 anni degli Oscar Mondadori, ai quali tutti i lettori italiani sono particolarmente legati. Già in edicola dal 23 giugno scorso, vi presento qui di seguito i titoli selezionati e a fianco il nome del "vincitore" e quindi creatore della copertina. Io il mio preferito già l'ho addocchiato, a dire la verità sono due, "Il piacere" di Gabriele d'Annunzio e "Il ritratto di Dorian Gray" di Oscar Wilde. 

Marquez: "Cent'anni di solitudine" (Andrea Guccini)
Christie: "Assassinio sull'Orient Express" (Chiara Pirovano)
Pirandello: "Il fu Mattia Pascal" (Giorgia Baldini)
D'Annunzio: "Il piacere" (Davide Francesco Cabra)
Bradbury: "Fahrenheit 451" (Giorgia Baldini)
Orwell: "La fattoria degli animali" (Andrea Guccini)
Kerouac: "Sulla strada" (Andrea Guccini)
Wilde: "Il ritratto di Dorian Gray" (Andrea Guccini)
Hesse: "Narciso e Boccadoro" (Chiara Pirovano)
Hemingway: "Il vecchio e il mare" (Chiara Pirovano)

E voi? Quale pensate sia la copertina più appropriata? Ne avevate già sentito parlare di questa iniziativa? Fatemi sapere commentando qui sotto! 

2 commenti:

Gaia ha detto...

Uhm sicuramente è un'idea interessante ma in tutta sincerità le trovo bruttine xD
Mi piacciono solo quelle di Assassinio sull'Orient Express, Il fu Mattia Pascal e Narciso e Boccadoro.

Simone ha detto...

Sì, molto interessante... a me, devo dire, sono piaciute, non tutte ovviamente ma la maggior parte. Le copertine dei libri hanno il loro perché, bisogna essere sinceri, no?
Mi piacerebbe scoprire di più di questa iniziativa e come l'hanno vissuta i diretti interessati... probabile che chiederò una mini intervista... a mio parere la migliore è "il piacere" di d'Annunzio... rispecchia molto i tempi moderni e, soprattutto, l'opera. Molto soggettivo il giudizio, non credi? Bello però sapere le impressioni di altre persone!
Grazie per aver commentato il post!

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...