lunedì 29 febbraio 2016

E-reader che si rompono facilmente, direi troppo! Mio caro Kobo Aura HD mi mancherai...

Cosa succede quando una piccola "botta" rende inutilizzabili i nostri dispositivi, mandandoli nel paradiso dell'elettronica? Questa è una domanda che mi sono posto ultimamente, visto che il mio caro e amato Kobo Aura HD ha deciso di non collaborare più. Morto, il paziente non presenta nessun segnale di essere ancora tra noi. Preciso due cose: la prima è che ho grandissima cura di tutto ciò che possiedo - specialmente di aggeggi costosi come in questo caso - e secondo che cerco sempre di utilizzare protezioni per evitare possibili danneggiamenti. Detto questo, ho scoperto che la sfortuna, a volte, riesce a vincere su qualsiasi prevenzione venga fatta. 
Circa due settimane fa stavo riponendo il mio Kobo all'interno di un cassetto posto a livello pavimento. Mi sono abbassato per aprirlo e ho fatto scivolare, non di proposito, l'e-reader dalle mie mani facendolo atterrare sul tappeto: nulla di grave direte voi! Invece no, lo schermo si è riempito di righe e non ha più risposto a nessun comando. Come se la pagina si fosse spostata, rendendo impossibile qualsiasi suo utilizzo, essendo touch screen. 
Tristezza infinita, visto che al suo interno avevo moltissimi libri e tantissime delle mie note e sottolineature fatte durante le mie letture. Tutto sparito. I libri, per carità, rimangono nel cloud ma tutto il resto viene azzerato perché le sincronizzazioni, apparentemente, non servono a nulla. 
La garanzia, come da manuale, è già scaduta quindi, non mi resta altro se non attendere momenti migliori e comprarne un'altro. State certi che la mia scelta non sarà più un Kobo, ma passerò alla concorrenza. Vediamo se anche il nuovo Kindle sarà così sensibile. 
Per fortuna ho ancora il mio iPad e così avrò la possibilità di continuare a leggere gli e-book. L'esperienza non sarà la stessa, per ovvie ragioni, farò più fatica vista la forte luce emanata dal dispositivo. 
Io dico una cosa, questi e-reader sono stati creati per essere trasportati sempre con noi ed è possibile che di volta in volta possano ricevere qualche piccola bottarella, proprio per questo mi domando come mai non vengano costruiti in modo più resistente! Il loro prezzo non è poi tanto basso, visto che si superano le €200,00 ( con custodia... ).
Intendiamoci, non sto dicendo che non ha fatto il suo dovere, anzi, l'ho trovato un dispositivo utilissimo, anche perché, a differenza di Kindle, legge molti più formati. Ma non è possibile che cadendo, all'interno della sua custodia, possa rovinarsi a tal punto da non funzionare più! 
Sono stato sul sito della Kobo e ho seguito le tantissime indicazioni riportate, ho cercato di risolvere anche cercando di fare un hard restart ma nulla. 
Colpa mia, lo so, ma è caduto da nemmeno 10 cm di altezza, ripeto, all'interno della sua custodia. 
Avete avuto esperienze simili? Che tipo di e-book  reader utilizzate? 
Fatemi sapere le vostre esperienze, negative o positive, lasciando un commento qui sotto o mandandomi direttamente una email. 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...