sabato 7 gennaio 2017

Blogging and Vlogging... quale strada seguire?

Buongiorno, miei cari lettori! Se non sbaglio, questo è il primo post del 2017 quindi... BUON ANNO!
Mantenere una buona posizione sul web è complicato. YouTube, che adoro e del quale sono il primo fan, ha senz'altro avuto la meglio. Nessun può dire il contrario. I vlogger hanno una quantità di visite giornaliere che un blogger ( come il sottoscritto ) non avrà mai in tutta la sua carriera, se così si può definire. Capisco anche le motivazioni di questo fenomeno. 
Si mostrano in camera, sono persone che ci parlano, che comunicano con noi, un pochino come la TV, il concetto è quello. 
Le immagini hanno un potere enorme, una certezza. Ricordate quando rimanevamo incollati all TV da piccoli, come ipnotizzati? Beh, è la stessa cosa. 
Inoltre, pensateci bene, perché impazzire a leggere un blog quando possiamo trovare qualcuno che ci racconta gli stessi contenuti? Sicuramente meno fatica. L'udito, evidentemente richiede uno sforzo minore della vista. 

I video non sono mai noiosi, anche quando lo sono, le pagine di un blog, invece, lo possono essere. Ma ci sono dei blogger che hanno fatto fortuna senza nemmeno avere un po' di colore nei loro post, mi direte voi. Vero, Ma parliamoci chiaro, cari miei web surfers, stiamo parlando di una (enorme) minoranza! 
Provate a dare una veloce occhiatina agli iscritti di un qualsiasi YouTube channel, il più noioso e assurdo, e poi andate a controllare un Blog che gode di una discreta fama nella blogosfera. La differenza è galattica! 

Perché non vado in video? Ho pensato tantissimo a questa possibilità, sarebbe come prendere l'ascensore ed arrivare ad un piano dove la vista è decisamente migliore ma, prima devo superare quella confidenza che al momento non possiedo ancora. 

Questo mio pensiero è fondamentale al momento, per quanto mi riguarda, perché mi permette di riflettere sul futuro del mio blog. La passione per la lettura non è mai mutata nel tempo e Crazy About Fiction è nato per condividere tale interesse. Ora però ho cominciato a pormi mille domande a riguardo, come avete ben notato. 
Un piccolo consiglio a chiunque si stia avvicinando alla creazione di un blog più o meno professionale, focalizzate la vostra attenzione su un argomento solo e mettete tutte le vostre energie a disposizione, coscienti del fatto che dovrete mantenere una costanza che vi assorbirà parecchio, specialmente all'inizio, quando cercherete il vostro spazietto in un universo abbastanza affollato. 

Voi cosa ne pensate? Qual'è il vostro rapporto con Bloggers o Vloggers? Lasciate un commento e fatemi sapere!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...